Entradas

DRONE HOPPER ANDRONI GIOCATTOLI: BAIS E TAGLIANI SUPER PROTAGONISTI DELLA PRIMA TAPPA DEL GIRO



È un avvio di Giro d’Italia in super evidenza per la Drone Hopper Androni Giocattoli. Prima tappa della corsa rosa e prima fuga. E che fuga! All’attacco per oltre 180 chilometri Mattia Bais e Filippo Tagliani (foto Sprint Cycling Agency). I due corridori della Drone Hopper Androni Giocattoli sono scattati al pronti via della Budapest-Visegrad (195 chilometri) e in due hanno letteralmente monopolizzato le prime quattro ore del Giro d’Italia numero 105. La loro azione ha toccato anche i 10′ di vantaggio, prima del rientro del gruppo nel finale. Bais e Tagliani sono stati ripresi a poco meno di 14 chilometri dall’insidioso arrivo di Visegrad dove si è imposto l’olandese Van Der Poel che è anche la prima maglia rosa della corsa.
La prima tappa ha naturalmente soddisfatto il general manager Gianni Savio: «Nella riunione tecnica di stamane avevo detto a corridori e direttori sportivi che nella prima fuga del Giro non poteva mancare un portacolori Drone Hopper Androni Giocattoli. Avevo indicato in Mattia Bais e  Filippo Tagliani i corridori più accreditati e loro sono stati bravissimi e hanno ottenuto punti importanti per le graduatorie dei traguardi volanti e dei chilometri in fuga, le classifiche che sono il nostro obiettivo, insieme con una vittoria di tappa».
Domani per il Giro d’Italia cronometro individuale a Budapest di 9,2 chilometri.

— Drone Hopper Androni to www.dronehopperandroni.com

DRONE HOPPER ANDRONI GIOCATTOLI: IN GRECIA 4° DI TAPPA TAGLIANI E 7° IN GENERALE ZARDINI

🇬🇧

DRONE HOPPER ANDRONI GIOCATTOLI: IN GREECE 4th OF STAGE TAGLIANI AND 7th OVERALL ZARDINI



The Tour of Hellas by Drone Hopper Androni Giocattoli (photo Sprint Cycling Agency) ends with a good stage placement and an equally good one in the general classification. In the last stage of today (the fifth) Kalabaka-Ioannina of 154 kilometers good 4th place in the sprint of Filippo Tagliani. To win the Danish Toudal. Tagliani, already third in the second stage, preceded Baroncini and Gonzalez.
Edoardo Zardini finished 7th in the overall standings, 2’07” behind the New Zealander Gate. For the Drone Hopper Androni Giocattoli, led by the sporting director Gian Paolo Cheula, the balance is good in a race in which there was no lack of attacking actions with Zardini and Chirico in particular, the placings in the sprint of Tagliani and the second place of Zardini himself in the third stage. In the account also a bit of bad luck, especially with the crash of Restrepo on the third day, with the Colombian very favorite in the small sprint of the leading group. Also yesterday there was a crash just below the finish line in which Leonardo Marchiori was also involved.

— Drone Hopper Androni to www.dronehopperandroni.com